lunedì 6 maggio 2013

Ritratto di Signora#18 "Il sorriso di una madre"


Buongiorno a tutti e buon lunedì!





Come ogni primo lunedì del mese eccoci qui, pronti a postare un nuovo "Ritratto di Signora". 
Questo mese ho deciso di parlarvi di alcune donne, forti e determinate, che ho incontrato sul mio cammino. 

Come sempre potrete trovare lo stesso articolo sui seguenti blog:  Miki in the Pink LandFranci lettrice SognatriceThe Pauper FashionistStasera cucino io e  Mr. Ink.

Buona lettura!

"L’articolo di questo mese non è stato immediato.
Ho dovuto ragionare un po’ su cosa scrivere, e anche se avevo una vaga idea che mi frullava nella testa, nell’arco di questo fine settimana ho completamente cambiato soggetto.

L’ispirazione è arrivata sabato pomeriggio, quando, durante uno dei miei giri di volontariato, mi sono trovata di fronte, per l’ennesima volta uno dei sorrisi più belli che potessi immaginarmi.

E’ il sorriso di una mamma quello di cui vi parlo, un sorriso intenso, che illumina la stanza, e che non lascia scampo.. guardandolo potrete sentirvi solo 
rasserenati.



Sono ormai due anni che presto volontariato verso bambini non particolarmente fortunati, e di mamme ne ho viste tante. 



Sono mamme forti, coraggiose, che non si perdono mai d’animo e non si lamentano mai.
Ti accolgono in casa loro, con il sorriso sulle labbra, e guardano i loro figli come se fossero il più bello dei gioielli.


Certo, credo che ogni madre, faccia lo stesso con il proprio bambino, ma queste mamme hanno una marcia in più.

Devono affrontare ciò che nessuno di noi vorrebbe mai vedere, si scontrano ogni giorno con una realtà non facile da accettare.
Vedono i loro bambini sofferenti, eppure sanno che su di loro si concentra tutta la forza che quei bambini possono carpire.

Ed è proprio per questo che non le senti mai lamentarsi, tutto quello che viene donato loro, viene preso come un regalo.. ogni giorno in più passato con i loro piccoli, è qualcosa di miracoloso, perché domani non lo sanno cosa le attende e la paura in fondo ai loro occhi è tanta.

Da queste donne, da queste madri, in questi due ultimi anni ho imparato tanto.
Ho capito che è inutile lamentarsi ogni giorno per futili motivi, che la vita è dura per me, ma per loro molto di più.
Le ho viste stringere le mani dei loro bambini e poi guardarmi piene di gratitudine, come se stessi compiendo chissà quale miracolo, mentre in realtà di fronte a loro, io mi sono sempre sentita piccola e anche piuttosto inutile.

Loro sono la vera forza, il cardine che fa andare avanti la famiglia, il perno su cui tutto gira, a cui tutti si aggrappano per tirare avanti.
Adoro queste mamme e adoro la loro forza, ad ogni nuova esperienza, mi arricchisco un po’ di più, e per questo posso solo dire “Grazie” .

So che magari tutto questo discorso potrà sembrare un po’ retorico, ma è da sabato che ci penso, volevo rendere omaggio a chi con forza e determinazione, porta avanti ogni giorno una battaglia infernale.

A queste mamme dico “Non arrendetevi mai, continuate a sorridere per i vostri piccoli” . Sorridete e sorridiamo alla vita, perché una sola ci è concessa e con quel poco che abbiamo possiamo fare qualcosa di meraviglioso!"

Grazie a tutti per l'attenzione e arrivederci al prossimo mese. 
Monica, Miki, Fede, Francesca, Mik e Clara 

8 commenti:

  1. Bellissimo zia e non devo dire altro. Ho già scritto come la penso nel post sul mio blog e nella risposta al tuo commento...

    RispondiElimina
  2. Ho letto "Il sorriso di una madre" emozionandomi tantissimo perchè con parole semplici hai ben delineato il ritratto di una mamma che per "antonomasia"è una persona forte,coraggiosa,fiera.E' sempre pronta a lottare "per" e "con" i suoi figli,quasi annullandosi come persona. Anche la mia mamma era una donna dolcissima e forte;una donna cresciuta con la miseria e la violenza della guerra ma che ha sempre conservato un cuore tenero.Lei è stata per noi la forza a cui attingere nei momenti difficili.Quindi ti ringrazio per aver descritto così bene la figura più dolce del mondo:"LA MAMMA".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Grazie a te per le tue belle parole

      Elimina
  3. Mi hai messo al tappeto con questo ritratto! Splendido e toccante!
    Mi chiedo sempre come fai a reggere emozioni di questo tipo.

    RispondiElimina
  4. Hai scritto un ritratto commovente Monica. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Non è un discorso retorico il tuo, anzi, troppo spesso ci dimentichiamo di quali persone speciali e straordinarie siano le mamme, soprattutto quelle che devono affrontare la sofferenza dei figli ogni giorno.
    Grazie per questo post prezioso e commovente :')

    RispondiElimina
  6. Sono davvero contenta che vi sia piaciuto, era fondamentale per me parlare di queste mamme, che tanto mi hanno insegnato.

    RispondiElimina
  7. Brava Monica, a volte è giusto essere riportati coi "piedi per terra"!!! Tante persone intorno a noi sono da ricordare e ringraziare!

    RispondiElimina