venerdì 12 luglio 2013

Libro della Settimana "Obsidian" di Jennifer L. Armentrout

Buongiorno e buon venerdì!

Seconda recensione delle settimana come avevo promesso sulla pagina di Facebook.

Oggi si parla di “Obsidian” il nuovo libro della collana Giunti Y

Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un'inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c'è dentro fino al collo. Salvandola, l'ha marchiata con un'aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L'unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...

Ero davvero curiosa di leggere questo libro perché la sua trama mi ricordava fortemente un telefilm che ho tanto amato “Roswell”.

Purtroppo il libro che mi sono trovata tra le mani non mi ha convinto tanto quanto il telefilm, ma non l’ho del tutto disprezzato.

Prima di tutto vi devo dire che questo libro non racconta nulla di nuovo. La protagonista si è appena trasferita da un’altra città, i vicini di casa sono estremamente belli a scuola tutti li venerano ma li evitano come la peste.. e udite, udite.. hanno un loro tavolo dove, in tutto il loro splendore, mangiano da soli (mmmmm dove l’ho già sentita questa??).

Tralasciando la trama non particolarmente originale, quello che mi ha fatto apprezzare questo libro, è stata la sua protagonista.
Kathy, bookblogger per passione e con una caratterino tutto pepe, si discosta dalle varie BELLE del paese che abbiamo incontrato in altre saghe.

Prima di tutto è estremamente simpatica, in certi punti del libro i pensieri (non detti) che le frullavano nella testa mi hanno fatto morire dal ridere. In secondo luogo, e questa forse è la parte che ho apprezzato di più di lei, Kathy non si accontenta.

Non si accontenta di avere qualche briciola d’amore pur di stare con il più figo alieno ragazzo della scuola! Non si accontenta di qualche parolina sussurrata o di un corpo da urlo che le ballonzola davanti agli occhi! Kathy vuole di più, pretende di più.. vuole un AMORE con la A maiuscola e non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro (era anche ora, aggiungerei io).

In una continua schermaglia di amore/odio lei e Deamon inizieranno il loro viaggio insieme.
Come vi dicevo, il libro non è particolarmente originale e tanto meno entusiasmante dal punto di vista narrativo.. non fosse stato per questa scoppiettante ragazza avrei dato un voto pari a 2 stelline e mezzo.
Spero vivamente, di trovare qualcosa di più nei libri che verranno.

Un’altra cosa che non mi è piaciuta per niente, è il poco spazio che viene riservato alla figura della book.blogger. 

Diciamo che l’autrice poteva fare (e scrivere) molto di più! Tutta la questione è davvero marginale, ed è un peccato, perché noi che i blog li gestiamo, da questo punto di vista ci saremmo sentite subito in sintonia con lei.


Insomma, per farvela breve, “Obsidian” non è certo il libro dell’anno, ma si lascia leggere. Se avete voglia di passare qualche ora in compagnia di Kathy, e farvi qualche sana risata, ve lo consiglio! 
Monica 

13 commenti:

  1. Buongiornoo! :*
    Sto leggendo in questi giorni Obsidian e sono a pagina 200 :)Mi sta piacendo tantissimo! lo adoro! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah Kathy è simpatica vero?? A me fa troppo ridere XDXD

      Elimina
    2. Siii!! La amo! Anche Daemon con il suo sarcasmo! In alcune pagine sono scoppiata proprio a ridere!

      Elimina
  2. penso che lo leggerò il prossimo anno, bella recensione. almeno ci si diverte a leggerlo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, qualche ora lieta te la fa passare :)

      Elimina
  3. Bella recensione Monica!
    Io credo proprio che passerò, almeno aspettando i libri successivi.
    Perchè poi autori anche famosi debbano andare a ricalcare così smaccatamente altri libri proprio non lo so... sarò monotona ma la sensazione di libro fotocopia non mi piace :(
    Almeno la protagonista è sveglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna che è sveglia, se no lo lanciavo dalla finestra al terzo capitolo XD
      Anche io non sopporto i libri fotocopia, qui poi si poteva giocare tanto sulla figura della book.blogger, che ancora non si è vista in nessun libro. Invece ha appiattito il tutto, menzionando questa cosa qua e là senza approfondire! Peccato:(

      Elimina
  4. noooo ma Daemon dove lo metti???? un adorabile stronzo così non lo si vede spesso XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anche lui è tutto un programma -.-

      Elimina
    2. guarda che io non sono ironica XD l'ho adorato veramente Daemon XD la trama non ha niente di originale ma loro due mi piacciono tantissimo

      Elimina
    3. ahahaha ma anche io, mi fanno troppo ridere insieme XD E lei sempre con quel dito medio alzato XD
      Diciamo che il libro non è il massimo, la loro due salvano tutta la baracca :)

      Elimina
  5. Ciao sono Bianca ;) allora, pure io pensavo a Roswell - e con indicibile rimpianto. Ma il remoto pianeta dei luccicanti che si chiama , appunto, Lux era colonia romana ? O piuttosto il latino e la lingua corrente delle lontane galassie? Ho la tentazione di esporre il caso a Daniele Bossari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah facci sapere se ti risponde XDXD

      Elimina