giovedì 7 marzo 2013

Libro della Settimana "Il sogno della Bella Addormentata" di L. Centi


Buongiorno miei cari.
Che sonno questa mattina, sono già le 11 e io ancora non mi sono svegliata del tutto! Avrei proprio voglia di ritornare sotto al piumone a casa, invece che rimanere qui in ufficio.

Oggi vorrei parlarvi di un libro che ho terminato qualche settimana fa “Il sogno della Bella Addormentata” di Luca Centi edito Piemme.



Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. E molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell'esercizio della sua professione, la ladra. 
Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. La scomparsa di suo padre. 
La risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo...


Devo dire che ero davvero curiosa di leggere questo libro, un po’ perché avevo scaricato il breve racconto che la Piemme aveva messo a disposizione e fin da subito mi aveva colpito lo stile incisivo dell’autore.

Anche il libro si è rivelato una piacevole sorpresa, seguire le avventure di Talia dalla campagna inglese fino alla vita caotica di questa Londra di fine Ottocento è stato un viaggio interessante e decisamente avventuroso.




Se devo fare una piccola critica all’autore, posso dire che avrei voluto maggiori dettagli, a volte mi è sembrato che le pagine scivolassero via troppo velocemente, e alla fine dei capitoli non c’era la giusta suspance che ti fa venir voglia di sapere cosa accadrà nel capitolo successivo. 

Questo non si può dire invece per il finale del libro, che a mio avviso è la parte migliore di tutto il racconto. 

Siamo abituati al “Vissero felici e contenti”, mentre con mia grande sorpresa, Luca Centi è riuscito a costruire un finale che lascia davvero a bocca aperta. Ovviamente non vi dirò nulla di più e se volete sapere cosa succederà a Talia dovrete leggere il libro.


L’unica cosa che mi verrebbe da chiedere all’autore è “Ma ci sarà un seguito” ? Secondo me ci starebbe davvero bene, soprattutto visti gli eventi finali!

Consiglio questo libro a tutti gli amanti del fantasy e del genere steampunk, sono sicura che attraverso le parole dell’autore riuscirete ad innamorarvi di questo Londra un po’ magica e decisamente misteriosa.

A presto 
Monica 

8 commenti:

  1. doveva arrivarmi, spedito ben due volte.. mai giunto a destinazione.. i misteri della vita.
    peccato, avrei voluto leggerlo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato, vai a capire dove finiscono questi libri misteriosi O.O

      Elimina
  2. uuu che bello questo libro, è intrigante e misterioso, credo proprio che mi piacerebbe moltissimo ^_^
    Non voglio ripetermi ma... la Londra del '700-'800 esercita un grande fascino su di me :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'insieme il libro è carino, nulla di particolarmente sorprendente, ma questa Londra (come dici tu) esercita grande fascino anche su di me :)

      Elimina
  3. penso proprio di prenderlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Micht credo che potrebbe davvero piacerti :)

      Elimina
  4. Aspetta solo me. Sarà uno dei prossimi.
    Ma lo dico di troppi libri :P

    RispondiElimina