mercoledì 5 settembre 2012

Libro della Settimana - "E finalmente ti dirò addio" di L. Oliver


Buongiorno a tutti!

Qui continua a piovere, fa fresco, e io non mi lamento di certo.. con tutto il caldo che abbiamo patito questa estate finalmente mi sento bene!


Torniamo a parlare di libri che ne dite?

Prima di partire vi avevo detto che la mia amica Sara mi aveva prestato qualche libro da leggere durante le vacanze, e la ringrazio tantissimo perché i primi due che ho letto in Francia mi sono piaciuti molto.

Il primo è stato “E finalmente ti dirò addio” di L. Oliver.
Avevo sempre sentito parlare bene di questa autrice, ma non mi era mai capitato di leggere qualcosa di suo.. peccato perché mi sono innamorata immediatamente del suo stile.

Samantha Kingston ha tutto quello che un'adolescente potrebbe desiderare: il ragazzo più bello della scuola, tre amiche fantastiche, un'incredibile popolarità. Quel venerdì 12 febbraio si preannuncia come un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Invece non andrà così, perché quella sera Sam morirà. Tornando con le sue amiche in macchina da una festa avrà un incidente. La mattina seguente, però, la ragazza si risveglia misteriosamente nel suo letto ed è ancora il 12 febbraio. Sospesa fra la vita e la morte, Sam continua a rivivere quella sua ultima giornata. Ogni volta si comporterà in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l'incidente che la farà morire. Ma riuscirà a uscire da quell'incubo solo quando capirà che non è per salvare se stessa che continua a tornare.

Devo dire che leggere questo libro per me non è stato assolutamente facile. Durante le prime pagine ho provato immediatamente antipatia per Sam e le sue amiche, quel loro modo di atteggiarsi, di spadroneggiare all’interno della scuola, di sentirsi superiori a tutto e tutti mi ha dato veramente fastidio.
Probabilmente tutto questo deriva dal fatto  che quando io andavo a scuola non ero particolarmente popolare (e neanche volevo esserlo) e soprattutto nel periodo delle medie ho vissuto momenti non facili, che hanno accentuato le mie insicurezze.
Insomma iniziare il libro non è stato semplice, una pagina su due avrei voluto lanciarlo contro la finestra .. ma sapendo che era di Sara e non mio ho evitato (XD Sara tranquilla il libro sta bene!)

Scherzi a parte, superata l’antipatia per la protagonista, mi sono immersa nella lettura e mi sono ritrovata tra le mani un libro semplice, ben scritto, intenso e commovente.

Questo continuo ritornare al giorno della morte di Sam non risulta per nulla pesante, perché ogni giorno si arricchisce di particolari e colpi di scena.. Sam dovrà capire quanto di sbagliato c’è nella sua vita e cosa deve fare per porre rimedio agli errori passati.

La Oliver riesce a tracciare una storia ricca che si legge tutta d’un fiato, che non vi lascerà via di scampo e vi trascinerà verso un finale che di scontato non ha proprio nulla!

Ogni singolo protagonista è ben caratterizzato, le pagine si susseguono in un vortice di emozioni come incredulità, disperazione, paura, rabbia e speranza.


Lo consiglio sicuramente ai ragazzi più giovani che potranno capire che la fama e il successo non sono poi così importanti nella vita, è più importante quello che pensano e come agiscono verso il prossimo, perché ogni azione commessa porta sempre con se una conseguenza.
Tuttavia credo che anche un pubblico più adulto possa apprezzare questa scrittrice, adesso che finalmente l’ho scoperta non vedo l’ora di leggere altri suoi libri.

Veniamo infine alla foto ispirata al libro, questa volta non è stato facile trovare qualcosa di adatto, ma alla fine ho pensato alla parola “Solitudine” che si sposa bene con il contesto del libro.. e ho trovato questa foto: 


 Credo che parli da sola e che non ci sia bisogno di troppi commenti, perché in realtà nonostante Sam sia circondata da amici e da feste memorabili, dalla fama e dal successo, nel momento della sua morte è con se stessa che dovrà fare i conti.

Alla prossima recensione!
Monica 

12 commenti:

  1. Ottima recensione :) Anch'io, solo leggendo la trama, ho l'impressione di detestare la protagonista, ma l'autrice sa il fatto suo! Non vedo l'ora di iniziarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo Mik ti piacerà sicuramente!

      Elimina
  2. condivido il tuo pensiero, per l'antipatia che emanano Samantha & co, ma anche perchè alla fine è un libro piacevole, con un messaggio!! ;)

    RispondiElimina
  3. Donna pericolosa! Ogni tanto vuoi lanciare qualche libro!XD
    Neanche tu ti aspettavi che finisse in quel modo?! Scelta coraggiosa da parte dell'autrice..ho molto "apprezzato"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha fatto venire un nodo in gola che non passava più..ma forse è giusto così? Azioni=conseguenze!

      Elimina
    2. Bé no dai, in fondo è solo una ragazzina. Io non avrei mai avuto il coraggio di fare quello che ha fatto l'autrice però ci stava tutto. Che ansia..

      Elimina
    3. ..ancora io :)
      Bellissima l'immagine. E' lei!;)

      Elimina
    4. mmmmmm poi ne parliamo via mail così evitiamo spoiler XD

      Elimina
  4. lo vogliooooooooooo....ho letto Delirium della Oliver e sto impazzendo dalla voglia di leggere il seguito che non si decidono a pubblicare ç_______________ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O.O dobbiamo intraprendere una nuova battaglia in stile HG? Io sono pronta eh anche se Delirium ancora non l'ho letto!
      Cmq sister questo è autoconclusivo! :)

      Elimina